Lanciano

Tra la Maiella e il Mare Adriatico, distesa sulle colline che degradano verso la valle del Sangro, Lanciano è punto di convergenza nonché capoluogo del Comprensorio Sangro-Aventino. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi. Fu fondata da Solima, compagno di Enea e fondatore anche di Sulmona, il quale, per onorare la memoria di un suo compagno, Anxa, fondò la città chiamandola Anxanon o Anxia.

Il Settembre Lancianese, al termine di un’estate sempre ricca di eventi, continua ad essere l’appuntamento più importante in Abruzzo per la varietà di manifestazioni unite in un equilibrato rapporto tra motivazioni religiose e desiderio di divertimento. Si inizia con la Festa delle Campanelle (Sant’Egidio), la rievocazione storica del Mastrogiurato, la tradizionale sfilata del Dono in onore della Patrona di Lanciano, la Madonna del Ponte, per arrivare all’Apertura del giorno 14 alle ore 4 del mattino con l’esplosione di fuochi pirotecnici e l’accensione di ricche luminarie che segnano il percorso delle manifestazioni fino alla Chiusura del 16. Lanciano è meta di pellegrini e visitatori anche e soprattutto per il famoso Miracolo Eucaristico avvenuto durante la prima metà dell’VIII secolo, le cui reliquie sono conservate nella Chiesa di San Francesco. Evento unico e assolutamente peculiare di Lanciano è anche la bellissima tradizione della Squilla, che fa da protagonista nel giorno dell’Antivigilia di Natale.

 

P.IVA: 01843310697

Azienda Agrituristica Zà Culetta di Ranieri Roberto

 +39 339 524 9670

 

  +39 333 451 2005

 

  +39 087 262 0506 

 

Contrada Novella prima, 1 Rocca San Giovanni 66020 CH Abruzzo Italia

info@agriturismozaculetta.it

Zà Culetta